CULTURA - 25/07/10
UN SALD A BRINSC !
Mi ta saldi o Brinsc, cira e sulva,
radisa forta d'ra pruincia da Vares
e saludi i t Gent ca tgnan viva
la verit e la storia dul Paes.

Saludi i t curt, ul lagh , i bosch
e i straa anm cun la rizzava.
I to muntagn inturna e ttt i post,
che a gir 'l c, sa vedan cun 'n'ugiava.

Mi caminavi tanti ann fa s i t sante
che di Pizzll rivavan finu a sott
e ta regordi , anca cun la nee...
...ul primm skilift piazzaa in dul Varesott...

Hii salvaa i tradiziun dr'a vostra tera:
la gr di castgn...la farina bramava dul murnee...
i rood di caar...la brenta par ul viin...

L' ttt un viiv distant ma anm visiin,
ca regorda ra fadiga di nst gnt
che m, ul Mseo, hin insegnament !
Paolo Pozzi


Un saluto a Brinzio

Io ti saluto o Brinzio, chiara e solatia
Radice forte della provincia di Varese
E saluto i tuoi abitanti che tengono viva
la verit della storia del Paese.

Saluto le tue corti, il lago e i boschi,
le tue strade ancora con il selciato.
Le tue montagne intorno e tutto quanto
si vede girando la testa in un'occhiata.

Io camminavo tanti anni fa sui tuoi sentieri
Che alle Pizzelle arrivavano fin sotto
E ti ricordo anche con la neve...
...Il primo skilift piazzato in Varesotto

Avete salvato le tradizioni della vostra terra :
...l'essicatoio delle castagne....
...la farina bramata del mugnaio....
...le ruote dei carri ...
...la brenta per il vino...

tutto un vivere distante ma ancora vicino
Che ricorda la fatica delle nostre Genti
E che ora , al Mseo, sono insegnamenti!


nella foto:
Il laghetto di Brinzio
di: Paolo Pozzi
..................................................................................................................................
Condividi | |