» SOCIETA' - 30/10/11
SE L'EMERGENZA DIVENTA UNA SFIDA
Spunti di riflessione nel "Cor magis" a Villa Ponti
Una mostra tutta da ammirare, ma non solo. La Compagnia delle Opere di Varese, che ha organizzato l'evento "Cor magis - Il cuore, l'opera, il bene di tutti. Siena A.D.1337" alle Ville Ponti (4-11 novembre) con il centro culturale Kolbe e la Fondazione Lombardia Europa, vuol dare al mondo imprenditoriale e politico varesino l'occasione per un confronto e un dibattito sul "bene comune". E saranno gli straordinari affreschi di Ambrogio Lorenzetti, che campeggiano nella Sala dei Nove del palazzo Civico di Siena, a suggerire gli spunti per una riflessione seria e realista sulle possibilità di lavorare, oggi ancora, in modo costruttivo. Per questo alla mostra si affiancano tre incontri: nel primo la curatrice Mariella Carlotti, studiosa toscana di fama, presenta l'attualità del ciclo di affreschi senesi, una sorta di "manifesto" dell'iniziativa (giovedì 3 novembre ore 21); l'8 e l'11 novembre, sempre alla sera, sono previsti due incontri, rispettivamente su "L'economia e il lavoro si misurano sul bene comune" e "La politica si misura sul bene comune". La partecipazione di imprenditori del privato, del no-profit, del pubblico, e di politici di peso (Mario Mauro, Roberto Maroni e Alessandro Alfieri) promette un confronto stuzzicante.
In realtà, ci vuole una certa dose di coraggio per proporre un dibattito sull'oggi a partire da un affresco del 1300... "Stiamo vivendo un momento di grandissimo disagio, tutto parla di crisi. Beh, noi vogliamo viverla come una sfida, invece di lamentarci che tutto è un disastro" spiega così l'origine dell'iniziativa Andrea Benzoni, vicepresidente della CDO varesina. "L'affresco di Siena lo proponiamo come punto di paragone sul tema del bene comune, un argomento di cui spesso noi imprenditori discutiamo". Ed è un input positivo, perché Lorenzetti raffigura la realtà della Siena trecentesca nel periodo d'oro della città, i settant'anni di governo dei Nove, anni di risveglio economico, artistico, demografico, urbanistico. "La cosa peggiore a nostro parere - continua Benzoni - è l'aspetto di mancanza di prospettive e di speranza, il trovarsi sfibrati anche sul piano del desiderio, per chi manda avanti un'impresa: quello che ti fa pensare 'ma vale la pena continuare?'. Ecco, noi vogliamo discuterne a partire da un'ipotesi positiva, la possibilità di lavorare per il Bene Comune, che è anche il nostro stesso bene, per costruire una città dove tutti possano vivere meglio, proprio come illustra l'affresco di Siena. E il punto di partenza è sempre la mia posizione di fronte al lavoro". Però avete invitato anche i politici. " Il Buon Governo - conclude Benzoni - nella concezione medievale ritratta nell'affresco, nasce dai cittadini ma trova riscontro nei governanti. E' una sfida alla quale i nostri politici non possono sottrarsi".

Orari:
dal 4 all'11 novembre. Tutti i giorni 15.00/19.30 Mattino: su prenotazione. Sabato 9.00/12.30 - 15.00/19.30 Domenica: 15.00 /19.30

Giovedì 3 novembre 2011 - ore 21.00
Inaugurazione della mostra
Interviene Mariella CARLOTTI

Martedì 8 novembre 2011 - ore 21.00
"L'economia e il lavoro si misurano sul bene comune"
Intervengono:
Innocente FIGINI
Fondatore Associazione Cometa - Como
Claudio MERLETTI
Dirigente scolastico provinciale Varese - Como

Giuseppe RANALLI
Presidente Tecnomatic - Teramo
Modera:
Sergio SEGATO
Presidente CDO Varese

Venerdì 11 novembre 2011 - ore 21.00
"La politica si misura sul bene comune"
Sono stati invitati:
Mario MAURO
Presidente del Gruppo PPE al Parlamento Europeo
Roberto MARONI
Ministro degli Interni
Alessandro ALFIERI
Consigliere Regionale PD - Regione Lombardia
Modera:
Raffaele CATTANEO
Assessore Infrastrutture Mobilità e Trasporti




di: Annalisa Motta
..................................................................................................................................
Condividi | |